Purple Sky

Venerdì 1 Marzo serata dedicata ai Deep Purple con i Purple Sky!

Verrà proposto lo spettacolo dal nome “The 70’s Legacy Show” ; una rivisitazione storico – cronologica del quintetto inglese attraverso una selezione tratta dalla discografia più importante della Band; quella dei primi anni 70 e che fu caratterizzata dalle due famose line up Mark II e Mark III.

Fondato e diretto dal chitarrista Steve Angarthal, da sempre estimatore dei Deep Purple, il progetto propone un concerto che rispecchia interamente le sonorità tipiche del gruppo inglese curando le scelte stilistiche e la strumentazione impiegata.

I musicisti di cui si compone il gruppo sono tutti professionisti con lunga esperienza in campo live e discografico sia in territorio italiano che all’estero.
Tra queste collaborazioni ci sono Fire Trails, Pino Scotto, Trip, Hardline, Kee Marcello, Joe Vescovi, Wicked Machine, Love Machine, Ian Paice oltre ad aver tenuto concerti al fianco di nomi quali Deep Purple, Motorhead, Dio, Glenn Hughes, Joe L. Turner e molti altri …

La formazione è la seguente:

Alberto Drago – voce
Steve Angarthal – chitarra
Larsen Premoli – tastiere
Angelo Perini – basso
Marco Di Salvia – batteria

Il concerto dei Purple Sky trasporta l’audience in un viaggio temporale dove si potranno rivivere le vibrazioni e l’energia che resero celebre il quintetto inglese insieme alle improvvisazioni e agli innumerevoli brani di successo del loro repertorio!

Free entry!
Vi aspettiamo numerosi!!! \m/

39

Sabato 2 Marzo 2019 ore 22:30

Per la prima volta sul palco …siamo lieti di avere i”39 QUEEN TRIBUTE” accogliamoli come sappiamo fare HI FOOOOLKS!

Il progetto, nasce dalla passione di Angelo Malatesta, chitarrista e proprietario degli Innuendo Studios di Milano che, oltre ad essere il fondatore della band, ha collaborato – dopo avere incontrato e conosciuto Brian May – come supervisore tecnico, nella traduzione italiana del suo libro “La Red Special” edito da Tsunami Edizioni.
Gli altri tre musicisti del “quartetto” sono Mitia Maccaferri (voce), Roberto Brogi (basso), Gabriele Grossi (batteria). Al seguito come tastieristi turnisti Maximilian Agostini e/o Marina Ferrazzo. L’obiettivo della band è di non imitare nessuno; niente parrucche, baffi finti, e giubbini gialli o abiti da donna e aspirapolveri sul palco… insomma niente “TOY Band”; di contro, ogni artista professionalmente mette la sua passione a disposizione delle intramontabili canzoni dei Freddie, Brian, John e Roger, per uno show a tutto rock. Dal 5 settembre 2016, data del 70° compleanno di Freddie la band ha avuto il riconoscimento, unico in italia, quale OFFICIAL ITALIAN SUPPORTER for the Mercury Phoenix Trust (MPT), la onlus che vede a capo lo storico Manager dei Queen Jim Beach nonché Brian, Roger e John, impegnanti alla raccolta di fondi per combattere l’AIDS.

Achtung Babies

Venerdì 8 Marzo 2019 ore 22:30

Ritornano sul palco dell’hi folks! uno show unico …coinvolgente nella serata della FESTA DELLA DONNA …

La formazione suona per la prima volta ne1993, quando debutta al teatro Palladium di Roma. Nonostante fosse la prima volta in assoluto che in Italia qualcuno proponesse un concerto eseguendo esclusivamente musica degli U2, il riscontro è eccezionale. Da quel momento gli ACHTUNG BABIES si dedicano con impegno ed amore alla ‘clonazione’ della musica e dell`immagine del gruppo irlandese, suonando dal vivo tutti i successi degli U2 e replicandone l`immagine ed il suono. Gli Achtung Babies hanno suonato in ogni tipo di circostanza: concerti negli stadi, teatri, club,o partecipando a eventi aziendali, meeting, convention ma hanno anche fatto in pieno stile U2 delle apparizioni a sorpresa per strada , oltre a numerose apparizioni televisive. Attualmente il loro calendario dei concerti continua a crescere, insieme al loro seguito e alla loro dedizione per continuare a meritare di essere in assoluto il tributo italiano agli U2 più seguito, conosciuto e amato.

IF

Sabato 9 Marzo 2019 ore 22:30

Ormai sono amici ….il palco dell’hi folks! lo conoscono centimetro per centimetro..e noi ne siamo orgogliosi…..serata magica.. di viaggio…. loro sono gli IF ….

Tutto è iniziato nel 2001 in una cantina, per il solo piacere di ritrovarsi fra musicisti e sopratutto amici di vecchia data. Non più tanto giovani e provenienti da diverse esperienze musicali, la passione cumune per i Pink Floyd ci ha portato quasi per gioco alla ricerca del loro sound.
Dopo diversi cambiamenti di assetto nel 2003 la formazione assume il nuovo cantante, e con cinque musicisti con un invidiabile feeling di gruppo.
Nel 2004 Luca entra ufficialmente nella band come regista luci e video, e nasce la videoproiezione.
Nel 2006 gli IF assumono il nuovo assetto, con 4 elementi sul palco spesso affiancati da qualche special guest..

La band vive un particolare feeling grazie al ruolo ben definito dei vari elementi, e ad un pubblico sempre più numeroso e caldo.
Ora la situazione è “magica”, ideale per divertirsi ed emozionarci…